Come creare un giardino verticale con un pallet

come-creare-un-giardino-verticale

Molti di noi sognano di avere un giardino davanti casa, dove fare giocare i propri bambini, o il cane, o trascorrere le domeniche con amici a fare una grigliata. Non tutti però hanno la fortuna di avere uno spazio domestico all’aperto, vuoi perché non vi è lo spazio o perché abitiamo in appartamenti in cui l’unico punto all’aperto è il nostro balcone. Ed è proprio questo spazio che possiamo rivisitare, creando un angolo green.

Ti piacerebbe piantare fiori, o erbe aromatiche ma non hai lo spazio? Ecco alcuni passaggi semplici per creare un giardino verticale, sfruttando i pallet industriali utilizzati per trasportare i carichi.

Creare un giardino verticale? No problem. occorrente per creare giardino verticale

Ecco alcuni semplici passaggi per creare un giardino verticale con un pallet di legno.

 

1. Procurati l’occorrente. In questo caso l’ingrediente principale è il pallet. Spesso si trovano nei grandi magazzini, ma puoi anche acquistarli cercando online, troverai sicuramente qualcuno in zona che li avrà.

E’ necessario inoltre procurare del tessuto da interro che si trova nei negozi di giardinaggio, e un sacco di juta per limitare la fuoriuscita delle piantine.

Delle forbici e una graffettatrice per tagliare e fissare le stoffe.

giardino verticale per balcone
2. Fissa il sacco di juta: questo dovrà coprire il davanti del pallet (la parte con le fessure da cui usciranno le piante o le erbe aromatiche)

Fissa il tessuto da interro: questo dovrà coprire il retro e i lati. Tira saldamente il tessuto e assicurati che copra efficacemente gli angoli del pallet. Quindi usa la graffettatrice per fissare il tessuto saldamente.

⚠️ Assicurati che il tessuto sia ben fissato in modo da evitare che il terriccio possa cadere dal
retro sul suolo. Così avrai formato “una gabbia” con davanti la juta e dietro il tessuto da interro.

 giardino verticale balcone
3. Riempi con il terriccio. Una volta creata la struttura, riempila con un terriccio leggero e di buona qualità.

Saranno necessari 2/3 sacchi di terriccio.

 costruire un giardino verticale con pallet
4. E’ ora di piantare. A questo punto avremo struttura e terra pronti. E’ arrivato il momento di piantare. Tagliamo con le forbici la juta, delicatamente, e apriamo una fessura utile a inserire la pianta sulla struttura.  
5. Ce l’abbiamo fatta! Il giardino verticale è pronto. 

Ma quali piante scegliere per creare un giardino verticale? Le piante migliori sono quelle grasse, perché sono quelle che hanno bisogno di pochissimi accorgimenti e riescono ad adattarsi a diversi climi, trattengono l’acqua al loro interno e dunque vanno annaffiate molto poco, sopravvivendo anche in periodi di assenza.

 

Altre piante da mettere nel giardino verticale?

Oltre alle piante grasse, puoi piantare fiori come i gerani, loglio o la gramigna rossa ed anch’esse sono piante robuste e che non hanno bisogno di tantissime cure.

Se invece vuoi gustare ciò che pianti, puoi piantare spezie o erbe aromatiche (prezzemolo, basilico, rosmarino), ma se sei un pollice verde, anche pomodori, lattuga fragole.

Come innaffiare il giardino verticale?

Una volta finito il lavoro, se vogliamo far resistere il nostro angolo green a lungo è necessario avere delle accortezze. Molte persone credono che le piante invernali abbiano bisogno di meno acqua rispetto alle piante estive, questo non è assolutamente vero. Le piante invernali possono essere molto assetate!

Continua a monitorare le tue piante per le prossime settimane, regolando il terreno quando necessario e ricordando di annaffiare ogni giorno.

Da oggi in poi sai come trasformare un pallet e creare un giardino verticale. Per maggiori informazioni sui passaggi da seguire non esitare a scrivere tra i commenti o a contattarmi a claudio@quattrocchi-srl.it.


Scrivi un commento