Giornata della felicita’: 10 ottimi consigli per vivere al meglio

pubblicato in: Salute e benessere | 0

giornata della felicità: 10 motivi

Sappiamo bene che la ricerca della felicità e del benessere è uno degli obiettivi principali per l’essere umano. Tutti vogliono stare bene ed essere felici il più a lungo possibile.

In occasione della Giornata internazionale della felicità ecco qui 10 buoni motivi per raggiungere la vera felicità quotidiana, o almeno provarci.

E’ un esercizio quotidiano, un po’ come se andassimo in palestra, dedicando almeno 30 minuti al giorno al benessere personale.

1. Meditazione quotidiana

Sembra banale, ma nel contesto frenetico in cui viviamo ogni giorno, fermarsi anche solo per qualche minuto, fare esercizi di stretching, chiudere gli occhi, rilassare la muscolatura e ascoltarsi mentre respiriamo profondamente può aiutare molto a ristabilire l’equilibrio personale.

2. Riflettiamo su importanti temi

Domandiamoci: Quali sono le emozioni che evocano in noi concetti come “coraggio”, “egoismo”, “generosità”, “senso di colpa”? Scriviamo su un bloc-notes quello che ci viene in mente, rileggiamolo e integriamolo con i nostri pensieri, ci porterà a scrivere qualcosa di “equilibrato” che non ci farà provare emozioni forti.

3. Scegliamo la giusta compagnia

Un ulteriore fattore importante che contribuisce a renderci le giornate migliori è la cerchia che ci creiamo attorno. Circondiamoci di persone che condividono a pieno il nostro progetto di vita, confrontandosi con noi e dandoci spunti interessanti. Cerchiamo di avere vicino persone interessanti che ci permettono di manifestare il nostro essere profondo, senza giudicarci dall’esterno o agire di pregiudizi. La loro compagnia sarà uno stimolo per proseguire il nostro cammino verso la felicità.

4. Sveliamo le nostre emozioni

Nell’epoca dei social media, esprimere in pubblico emozioni vere, è diventato davvero raro. Quando un’emozione sopraggiunge non va repressa ma, prendendo un po’ di distacco, va confessata a qualcuno di cui ci fidiamo. In un momento di stress o tensione, per esempio, può essere utile dire a chi ci sta di fronte: “scusami, mi rendo conto che non è giornata e che sono abbastanza arrabbiato, tu non c’entri nulla, è solo un mio conflitto interiore. Possiamo interrompere questa discussione per qualche minuto?”.

5. Prendiamoci una pausa

Concediamo alcuni momenti della giornata al dolce far nulla. Permettersi di non fare niente, anche solo per pochi minuti al giorno, ci aiuta a scegliere con più consapevolezza le nostre attività e gli amici che frequentiamo. In questo modo riusciremo a organizzare al meglio la giornata e gli appuntamenti.

6. Fare un po’ di umorismo

Si può iniziare praticando l’umorismo con gli altri e con sé stessi. Per riuscire a sdrammatizzare, soprattutto nei momenti di tensione, è meglio prendere una pausa per riesaminare la situazione con più serenità e libertà.

7. Troviamo un posto per noi

Individuiamo un luogo tutto nostro, dove stiamo bene, dove poterci ritagliare dei momenti di tranquillità e di solitudine. Diventerà uno spazio privilegiato per riflettere e progredire.

8. Esprimiamo la nostra creativita’

Ogni giorno, almeno per un quarto d’ora, ci si può dedicare a un’attività artistica o a un hobby (fai da te, scrittura, scultura, cucina, giardinaggio, ecc.). È importante farlo lasciando margine all’improvvisazione, alla libertà di creare e di esprimerci in modo assolutamente originale.

9. Impariamo a perdonarci

Può essere d’aiuto, la sera, fermarci per ripensare alla giornata: se ci dovessimo sentire in colpa per qualcosa che abbiamo fatto o per una situazione che ci ha fatto sentire in errore o inadeguati, ripetiamoci che la perfezione non esiste e che non possiamo sempre piacere a tutti.

10. Il sorriso interiore

Chiudiamo gli occhi, rilassiamoci e sorridiamo: in questo modo, non solo i muscoli ma anche le tensioni si possono distendere. È un sorriso aperto al prossimo.

Credits by GreenMe https://goo.gl/5RtM48


Scrivi un commento